Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cookie policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Accetto

Nasce a Udine Star Academy, la scuola-lavoro per esperti del settore auto

01/10/2014

Autostar, Università di Udine e Consorzio Friuli Formazione lanciano un’iniziativa professionalizzante per giovani neo-laureati. Si preparano “specialisti del cambiamento” in grado di fronteggiare le sfide del mercato automotive. Il più meritevole sarà assunto dalla concessionaria. Già prevista una seconda edizione del progetto entro fine anno

Preparare nuovi professionisti del mondo auto, esperti capaci di stare al passo con le innovazioni tecnologiche e di business dell’automotive, uno dei settori più colpiti dalla crisi e forse più bisognoso di guardare al cambiamento. E’ l’obiettivo del progetto “Star Academy”, nato dalla collaborazione tra la concessionaria friulana Autostar, l’Università di Udine e il Consorzio Friuli Formazione, che ha ufficialmente preso il via a fine settembre e che punta a offrire nuove opportunità di specializzazione e di impiego a giovani neolaureati.

Novità assoluta a livello regionale, la business-school nel settore automotive è stata presentata oggi a Udine dal Magnifico rettore dell’Ateneo friulano Alberto Felice De Toni e dal presidente di Autostar Arrigo Bonutto, insieme con il direttore organizzazione e sviluppo di Autostar Giovanni Cadamuro, il delegato al placement dell’Università di Udine, Marco Sartor e il consigliere delegato del Consorzio Friuli Formazione Andrea Giacomelli. “StarAcademy – hanno spiegato i promotori – sfornerà operatori particolarmente orientati al futuro, consapevoli della corsa di questo settore verso nuovi modelli di gestione e nuovi scenari tecnologici, dal green alla mobilità sostenibile”. Al percorso sono ammessi 10 giovani laureati che seguiranno un programma formativo di 3 mesi articolato in lezioni frontali e stage in diversi reparti della concessionaria, basato su un approccio altamente professionalizzante e selettivo. Al termine di questo periodo il candidato giudicato più meritevole sarà assunto da Autostar.

“Star Academy – precisa Giovanni Cadamuro – nasce proprio per formare quei “professionisti del cambiamento” di cui abbiamo bisogno, allineati con il contesto economico e operativo spesso difficile in cui ci troviamo a lavorare: giovani esperti che entreranno a far parte del nostro piano di miglioramento organizzativo ricoprendo nuovi ruoli strategici in azienda”. La prima fase dell’iniziativa è partita il 22 settembre e coinvolge laureati al di sotto dei 29 anni provenienti da diversi corsi di laurea. I candidati sono stati selezionati da una commissione composta dall’Università di Udine e dal Consorzio Friuli Formazione, che partecipano attivamente allo sviluppo del programma formativo. “Il progetto ospita docenti dell’Ateneo friulano – spiega Marco Sartor – che si alterneranno a manager di Autostar per dare ai ragazzi gli strumenti teorico-pratici essenziali per la costruzione di competenze altamente orientate al mondo del lavoro e in particolare al mercato dell’auto”. “Sono previsti 5 percorsi di carriera – spiega Giacomo Meula del Consorzio Friuli Formazione – basati su un programma di learning mobility e learning tournament che favorirà l’apprendimento intersettoriale e multidisciplinare attraverso la rotazione tra i diversi reparti aziendali della concessionaria e l’inserimento assistito in una specifica area di assegnazione. Tutte le lezioni utilizzano un approccio dinamico che prevede l’analisi di case studies. L’obiettivo finale – continua – è formare giovani capaci di gestire con dimestichezza l’operatività legata a 5 ambiti aziendali: marketing, finanza, mappatura dei processi e gestione dei sistemi informativi, analisi delle vendite, area legale e customer satisfaction”. Attraverso l’utilizzo di infrastrutture comuni e l’erogazione di servizi specifici a sostegno della preparazione, l’incubatore StarAcademy offrirà opportunità di inserimento professionale per neo-laureati dell’Ateneo friulano.
La prima sperimentazione, si è detto, è partita a fine settembre, ma è già in fase di avvio la seconda edizione del progetto che dovrebbe partire entro fine anno. Le nuove selezioni, aperte a laureati di qualsiasi facoltà, si svolgeranno nell’ambito dell’annuale Fiera del Lavoro ALIg-Uniud in programma il 25 ottobre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.